Archivio eventi
Sezione Storia e Storie al Femminile

Elenco delle attività della sezione a partire dal 5 marzo 2013


ANNO 2018

  • GIORNATA DI STUDIO
    I Sismondi a Pescia alla fine del Settecento: l’incontro con la buona società locale

    Sabato 20 gennaio 2018 ore 16,30, Archivio di Stato, Sezione di Pescia (Piazza XX settembre), Pescia

    Saluti di:
    MONTAGNA S. – Commissario prefettizio del Comune di Pescia
    SALUZZI A. – Direttrice dell’Archivio di Stato di Pistoia
    MASSI C. – Direttrice della Sezione Storia e Storie al Femminile, Istituto Storico Lucchese
    MINUTI R. – Presidente dell’Associazione di Studi Sismondiani

    Interventi:
    SOFIA F. (Università di Bologna), Il Fondo Sismondi: un patrimonio di documenti indispensabile per la storia europea
    PAPINI V. (Storia e Storie al Femminile, Istituto Storico Lucchese), I Sismondi nello scenario pesciatino di fine Settecento: il ruolo dei diari femminili
    CELLA R., BRUTI S. (Università di Pisa), Presentazione della tesi di laurea magistrale di Ivana Matić Scrittura femminile del Settecento. Edizione e traduzione del diario (1797) di Sara Sismondi Forti, con commento traduttivo
    MANNORI L. (Università di Firenze), Presentazione del volume J.-C.-L. Sismondi, Il cannocchiale Cura e note di Francesca Sofia, con un saggio di Alessio Bini

    Nella sala delle conferenze saranno esposti alcuni manoscritti sismondiani
    Iniziativa scaturita dalla collaborazione di due associazioni, quella di “Storia e Storie al Femminile”, sezione dell’Istituto Storico Lucchese, e quella di Studi Sismondiani, con la partecipazione dell’Archivio di Stato, nella cui sede è conservato il Fondo Sismondi, appartenente al comune di Pescia.


ANNO 2017

  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    M. BENEFORTI, L. CANDIANI, L. GALIGANI, Pistoia. Tracce, storie e percorsi di donne, le guide di Toponomastica Femminile, EUS, Roma, 2017

    Sabato 7 ottobre ore 16,30, Palazzo del Podestà, piazza del Palagio, 7, Pescia
    Introduce e coordina C. MASSI (direttrice di Storia e Storie al Femminile)
    Presentazione a cura di Ma. P. ERCOLINI (presidente di Toponomastica femminile)

  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    I. PERA, "Camminare col proprio tempo". Il femminismo cristiano di primo Novecento, Viella Editore, 2016

    Mercoledì 20 settembre 2017, ore 16.00, Archivio di Stato di Pescia - Piazza XX Settembre 16, Pescia

    Saluto di A. SALUZZI
    Intervento di A. BARTOLINI


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    D. DONATINI, V. PAPINI (a cura di), La nobiltà pesciatina, le alleanze matrimoniali e le dimore storiche, Istituto Storico Lucchese, 2017

    Martedì 30 maggio ore 16.00, Biblioteca Forteguerriana di Pistoia
    Interventi di: F. GURRIERI e M. VERGA
    Sabato 10 giugno ore 16.00, Archivio di Stato di Pescia
    Interventi di: R. PAZZAGLI e A. ROMITI

  • PRESENTAZIONE DELLA TESI DI LAUREA
    C. Papini, I canti popolari della raccolta Nardini nella Biblioteca Comunale di Pescia
    CANTI POPOLARI AL FEMMINILE | voce e musica di G. Scorcelletti

    Sabato 13 maggio, ore 10,30, Limonaia di Villa Sismondi, Valchiusa - Pescia

  • MOSTRA
    Donne e sport in Valdinievole dai primi del Novecento agli anni Settanta

    Mercoledì 8 marzoo ore 16.00, Galleria del Centro Commerciale Montecatini CoopFi - Massa Cozzile

    In occasione della festa internazionale della donna verrà inaugurata la mostra “Donne e sport in Valdinievole dai primi del Novecento agli anni Settanta”. Si tratta di 13 pannelli che raccolgono rare immagini fotografiche provenienti da collezioni private e pubblicazioni locali, allestiti dalla sezione Storia e Storie al femminile dell’Istituto Storico Lucchese. Da anni presso l’Archivio Storico di Pescia si è venuta a creare una importante raccolta di fotografie che testimo-niano la vita femminile nei più vari aspetti: nel lavoro, nella famiglia, nel tempo libero. Mostre precedenti hanno riguardato sia il mestiere di insegnante sia le occupazioni più diffuse nella nostra zona: dalla balia alla mescitrice, dalla contadina alla sarta e bei libri illustrati ne hanno lasciato documentazione. Questa volta Laura Candiani e Vincenza Papini - con il contributo di Claudia Massi e la collaborazione di Massimo Braccini- si sono occupate di un settore specifico: lo sport, in cui le donne hanno saputo dare un apporto straordinario, anche se l’accesso alle gare è stato a lungo ostacolato se non addirittura vietato. Basta ricordare che le donne furono ammesse alle Olimpiadi per la prima volta nel 1900 (con golf e tennis); nel 1912 poterono gareggiare anche nel nuoto. Riguardo al presente, un solo dato significativo: nella maratona (vietata alle donne fino al 1967) le donne hanno migliorato il loro tempo di oltre un’ora, gli uomini di circa 15 minuti. Eppure il mondo dello sport ancora oggi è quasi totalmente maschile: su 45 federazioni del Coni nessuna è guidata da una donna, nel Cio su 15 membri solo tre sono donne e nella Iaaf - su 200 presidenti nazionali- non troviamo alcun nome femminile. La strada da percorrere contro pregiudizi e stereotipi è evidentemente lunga e difficile.
    I pannelli in mostra documentano la pratica sportiva da parte di molte giovani donne, iniziando da vere e proprie coraggiose “pioniere” alle prese con lo sci, il pattinaggio, l’atletica ai primi del XX secolo; attraverso il tempo si assiste ad un progressivo cambiamento di abiti, specialità, stili, forma fisica per arrivare alle testimonianze relative a due ex atlete locali (Maria Assunta Benigni e Federica Mati); la ricerca si conclude con gli anni Sessanta e Settanta, che ormai sono storia.
    La mostra sarà visitabile negli orari di apertura della Galleria, fino al 22 marzo.


  • INSEDIAMENTO DELLA NUOVA GIUNTA
    30 gennaio 2017

    Lunedì 30 gennaio si è insediata la nuova giunta dell’Istituto storico lucchese, sezione Storia e storie al femminile. Nuovo direttore è l’architetto Claudia Massi, da anni tra le più attive collaboratrici della Sezione, che subentra a Vincenza Papini, che resterà nel Consiglio Direttivo e si è detta grata a Claudia Massi per la sua generosa disponibilità. Nella nuova Giunta sono stati confermati Amedeo Bartolini (vicedirettore e rapporti con le Istituzioni) Roberto Pinochi (segretario), e Massimo Braccini (addetto all’informatica e al bilancio), a cui si sono aggiunti due nomi nuovi: Anna Maria Maraviglia (addetto culturale per i progetti di finanziamento) e Laura Papini (rapporti con le scuole e addetto stampa).
    Si è svolta quindi l’Assemblea degli iscritti che ha approvato il bilancio consuntivo 2016 ed il programma per il 2017. La prima decisione ha riguardato la nomina a socia onoraria di Gabriella Landi, già socia fondatrice e per molti anni segretaria dell’Associazione. È stato poi illustrato il programma per l’anno in corso che è davvero impegnativo e di rilievo, visto che prevede la conclusione delle iniziative già avviate dal precedente mandato ed altre nuove messe in cantiere.
    In particolare è stato confermato che in occasione dell’otto marzo festa della donna sarà replicata la mostra “Donne e sport” presso la galleria dell’Ipercoop di Montecatini Terme. È poi prevista una collaborazione con il comune di Pieve a Nievole riguardante un riallestimento della Mostra, realizzata dall’Associazione qualche anno fa, sul tema delle attività lavorative delle donne in Valdinievole. Il 30 maggio alla Forteguerriana di Pistoia (come manifestazione legata a Pistoia Capitale della Cultura 2017) ed il 10 giugno all’Archivio di Stato di Pescia verrà presentato il libro La nobiltà pesciatina, le alleanze matrimoniali e le dimore, a cura di Dario Donatini e di Vincenza Papini, che raccoglie gli atti di un convegno (promosso dalla nostra Sezione dell’Istituto Storico Lucchese in collaborazione con la sezione Pescia-Montecarlo Valdinievole e altre associazioni) svoltosi il 13 giugno 2015 presso l’Archivio di Stato di Pescia.
    Un nuovo progetto, che deve ancora essere definito in collaborazione con il Comune di Pescia e il Touring Club e che intende coinvolgere le scuole del territorio, è una ricerca sui canti popolari femminili della Toscana e delle storie e filastrocche dell’Ottocento, rimaste spesso nella memoria di coloro che hanno attraversato il XX secolo.
    La serata si è conclusa con un brindisi di ringraziamento al direttore uscente e con un sentito augurio di buon lavoro per il nuovo direttore.


ANNO 2016

  • MOSTRA FOTOGRAFICA
    Donne e sport in Valdinievole dai primi del Novecento agli anni Settanta

    29 ottobre - 24 novembre 2016, negli orari di apertura dell'Archivio di Stato
    Pescia, Sala conferenze dell’Archivio di Stato - Inaugurazione 29 ottobre ore 16

    Saluti introduttivi di:
    D. CIANCHI (Direttore dell'Archivio di Stato)
    O. GIURLANI (Sindaco di Pescia)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    con l'intervento di:
    L. CANDIANI (Coordinatrice della Mostra), Introduzione al percorso dei pannelli espositivi

    Nell'anno della XXXI Olimpiade la nostra Sezione ha voluto dedicare uno sguardo retrospettivo al mondo dello sport in cui le donne hanno fatto il loro ingresso da meno di un secolo.
    La mostra (organizzata in collaborazione con l'Archivio di Stato e col patrocinio del Comune di Pescia) parte dalle ardimentose “pioniere” dei primi decenni del Novecento con immagini d'epoca tratte dal nostro Archivio fotografico e, con un taglio che è di tipo storico-sociologico, intende sottolineare l'apertura dei nuovo orizzonti sportivi per le attività delle donne.
    Nella ricerca di nuove immagini si segnalano varie collaborazioni, a cominciare dalle due “glorie” locali Maria Assunta Benigni e Federica Mati; ma anche Galileo Magnani, Roberto Maraviglia, Laura Papini, Roberto Pinochi, Laura Silvestri, Lando Silvestrini e altri.
    Il materiale selezionato, digitalizzato da Massimo Braccini, è stato elaborato da Claudia Massi in tredici pannelli ideati seguendo un ordine prevalentemente cronologico.
    Per informazioni e prenotazioni di gruppi telefonare all'Archivio di Stato: 0572477261


  • CONVEGNO
    Per Nori - Ricordo di Nori Andreini Galli

    30 aprile 2016
    Montecatini Terme, Sala del Consiglio comunale

    Saluti introduttivi di:
    G. BELLANDI (Sindaco del Comune di Montecatini Terme)

    Interventi di:
    A. DE PAOLA (Assessore al turismo del Comune di Montecatini Terme)
    C. MASSI (Commissione Patrimonio Unesco di Montecatini)
    E. GONNELLI (ISL sezione Montecatini-Monsummano)
    B. ROSSI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)
    G. ANDREINI (Figlia di Nori Andreini Galli)

    Attraverso i vari interventi è stata messa in luce la poliedricità dell'attività culturale dell'Andreini Galli, capace di dedicarsi a scritti di narrativa, poesie e - settore di maggiore notorietà - alla illustrazione dei punti di eccellenza paesaggistici, architettonici e artistici del territorio pistoiese. Particolarmente sentito anche il ricordo familiare proposto dalla figlia.
    L'evento è stato proposto dalla nostra Sezione ed è stato organizzato in collaborazione col Comune di Montecatini e con l'altra sezione ISL di Montecatini-Monsummano.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    Luciano Bernardini, Giovanna Cecioni pittrice

    21 marzo 2016
    Lucca, Biblioteca Governativa

    Presentazione a cura di:
    R. MOROZZI (Storica dell'arte)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    Con l'intervento di:
    L. BERNARDINI (Storico dell'arte)

    La presentazione del libro del Bernardini - esperto dell'arte dei pittori livornesi e in particolare dei Macchiaioli - ha permesso di entrare in un campo che vede poche presenze femminili e in cui si colloca anche la figura - a lungo trascurata - di Giovanna Cecioni, appartenente a una famiglia di artisti e artigiani livornesi in cui la ricerca storica ha finora privilegiato la figura del fratello Adriano Cecioni.
    Iniziativa della Biblioteca Governativa in collaborazione con la nostra Sezione.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    Fare le Italiane

    8 marzo 2016
    Pistoia, Biblioteca Forteguerriana

    Presentazione a cura di:
    C. SODINI (Università di Firenze)
    G. PERUGI (Comitato pistoiese per la promozione dei valori risorgimentali)

    Saluti introduttivi di:
    A. BARGELLINI (Biblioteca Forteguerriana)

    Con l'intervento di:
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    Alla riunione erano presenti vari autori delle ricerche contenute nel volume e molti studiosi di storia pistoiese. Interessante il dibattito che al termine della presentazione si è sviluppato con interventi anche del pubblico, interventi che hanno evidenziato meriti e rischi di queste ricerche archivistiche locali.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    Laura Candiani, Riccardo TomassucciDonne mal dette e nascoste nel territorio e nelle strade italiane

    5 marzo 2016
    Pistoia, Biblioteca San Giorgio

    Saluti introduttivi di:
    D. DONARELLI (Presidente Soci Unicoop di Pistoia)

    Interventi di:
    M.P. ERCOLINI (Presidente nazionale Associazione Toponomastica femminile)
    L. CANDIANI (Referente provinciale Associazione Toponomastica femminile)
    R. TOMASSUCCI (Storico e geografo)

    È stata illustrata l'attività svolta dalla Associazione toponomastica per rendere visibile, anche nelle intitolazioni stradali, l'apporto dato dalle donne alla storia del loro territorio. In questa ottica era stata sollecitata la presenza anche della nostra Sezione che ha esposto i vari volumi da noi editi sulla storia delle donne della nostra area geografica; volumi che hanno suscitato molto interesse nei presenti.
    Iniziativa della Associazione Toponomastica Femminile in collaborazione con la Sezione Soci UNICOOP di Pistoia.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    Fare le Italiane

    16 febbraio 2016
    Firenze, Gabinetto Vieusseux

    Presentazione a cura di:
    R. MANNO TOLU (Presidente Associazione per la Memoria e la Scrittura delle Donne)
    M. PACINI (Università di Firenze)

    Saluti introduttivi di:
    G. MANGHETTI (Direttrice del Gabinetto Vieusseux)

    Con l'intervento di:
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    Nella sede del Gabinetto Vieusseux, che già in passato ha ospitato altre presentazioni dei volumi della nostra collana, è stato sottolineato il lungo lavoro svolto dalla Sezione nel campo degli studi di genere e come questo ultimo volume della collana si inserisca con nuovi apporti di conoscenza sul periodo “epico” della unificazione italiana, con ricerche inedite in zone di periferia in cui il sentimento patriottico, soprattutto tra gli anni 1859-1861 era evidentemente diffuso anche tra i ceti più umili, come documenta la ricerca onomastica.


ANNO 2015

  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    V. PAPINI (a cura di),Fare le italiane. Spigolature archivistiche nel 150° anniversario di Firenze capitale

    Sabato 28 novembre 2015, Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Pescia

    presentazioni di:
    F. BERTINI (Coordinatore dei Comitati Toscani per il Risorgimento)
    C. SODINI (Università di Firenze)

    saluti introduttivi:
    D. CIANCHI (Direttore Archivio di Stato di Pistoia e Pescia)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)
    B. VITTIMAN (Assessore alla cultura del Comune di Pescia)

    In collaborazione con l’Archivio di Stato di Pistoia.
    È stata sottolineata la celerità con cui, grazie alla collaborazione dei relatori, è stato possibile pubblicare, entro la fine dell'anno in cui si celebrava il 150° anniversario del trasferimento della capitale da Torino a Firenze, gli atti del convegno che era stato realizzato nello scorso mese di aprile.


  • CONVEGNO
    La nobiltà pesciatina, le alleanze matrimoniali e le dimore

    Sabato 13 giugno 2015, Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Pescia

    saluti introduttivi:
    C. VIVOLI (Direttore dell'Archivio di Stato)
    D. DONATINI (ISL sezione Pescia-Montecarlo | Valdinievole)

    interventi di:
    R. BRUGIONI, Introduzione
    E. PETRINI MANSI DELLA FONTANAZZA, Le famiglie nobili di Pescia
    V. PAPINI, Strategie matrimoniali nel passaggio tra Settecento e Ottocento
    C. MASSI, Esempi di dimore storiche in Valdinievole
    G. ANZILOTTI - L. FRANCHINI, Due famiglie locali sulla scena internazionale: gli Anzilotti e i Franchini-Tellini. L’incidenza dei matrimoni

    Con il patrocinio del Comune di Pescia, in collaborazione con: sezione Storia e Storie al Femminile Associazione Dimore Storiche Italiane, Università Pontificia Regina Apostolorum, Istituto Internazionale di Diritto Nobiliare, Storia e Araldica, Sez. Storia e Storie al Femminile dell’Istituto Storico Lucchese. Partner dell'iniziativa: Società Arti e Sarti di Napoli, Lions Club Pescia, Studio legale Antonio Petrocchi di Pescia.
    Da rilevare l'eccezionale affluenza di pubblico richiamata all'Archivio di Pescia dall'evento. Tra gli intervenuti da segnalare la presenza di Ottaviano dei Medici, ultimo discendente della famiglia.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    R. PINOCHI, Santa Barbara e la granduchessa

    Sabato 9 maggio 2015, Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Pescia

    A. BARTOLINI ha parlato della valenza storica del romanzo scritto dal socio R. PINOCHI; romanzo ricco di riferimenti a fatti e persone realmente esistiti nella Valdinievole del Cinquecento e che ha per protagoniste la reliquia di S. Barbara, patrona di Montecatini, e la granduchessa Bianca Cappello.


  • CONVEGNO
    Fare le italiane. Spigolature archivistiche nel 150° anniversario di Firenze capitale

    Sabato 28 marzo 2015, Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Pescia

    coordinamento:
    F. RAFANELLI (Presidente Soroptimist di Pistoia)

    saluti introduttivi:
    O. GIURLANI (Sindaco di Pescia)
    M. MACCHI (Comitati toscani per la promozione dei valori risorgimentali)

    C. VIVOLI, Archivi, biblioteche e musei all’Unità d’Italia: “miniere inesauribili di sapienza morale e civile a disposizione e profitto di tutti” (Tommaso Gar)
    L. SILVESTRI - R. PINOCHI - A. MANDRONI, Il patriottismo all’anagrafe. Alcuni risultati di una indagine locale
    B. ROSSI, Pellegrino Artusi e le Mariette di Valdinievole
    L. CANDIANI, La toponomastica e le donne del Risorgimento: dalla Valdinievole all’Italia; riflessioni su presenze e assenze
    A. MANDRONI, Firenze capitale e la discesa dei piemontesi in Toscana: un caso significativo

    In collaborazione con l’Archivio di Stato di Pistoia


  • MOSTRA FOTOGRAFICA
    Libri e Mimose. Immagini fotografiche d'epoca

    1-16 marzo 2015, Biblioteca Ipercoop di Montecatini

    E. GRANAI e V. PAPINI hanno ricordato durante la conferenza del giorno 7 marzo la raccolta avviata presso l'archivio di Stato di Pescia di un fondo di immagini fotografiche sul lavoro e le attività delle donne della nostra zona.
    Sono stati esposti sia nel corridoio di accesso che nella sala conferenze dell'Ipercoop circa trenta pannelli fotografici che hanno suscitato viva curiosità.


  • CONFERENZA
    Libri e mimose. Una Collana per la storia delle donne

    Sabato 7 marzo 2015, Montecatini

    a cura di:
    E. GRANAI (Direttrice della Bibliocoop di Montecatini)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    In occasione della Festa della Donna, per parlare del significato della Collana Storie al Femminile, sono stati presentati i vari volumi editi dalla sezione Storia e Storie al Femminile a partire dal 2003, sia nella collana Storie al Femminile che fuori collana.
    La conferenza è stata ripresa per un servizio di cronaca realizzato e mandato in onda da Informacoop. Al termine della manifestazione la Sezione Soci Coop ha organizzato un brindisi per la Festa della Donna.


  • CONFERENZA
    Non solo shoah

    Sabato 24 gennaio 2015, Conservatorio di San Michele di Pescia

    a cura di:
    G. NOCENTINI

    saluti introduttivi:
    O. GIURLANI (Sindaco di Pescia)
    B. VITTIMAN (Assessore alla cultura del Comune di Pescia)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    V. PAPINI ha sottolineato il significato del titolo e l'importanza di non limitare e “cristallizzare” la memoria alle atrocità della deportazione ebraica e G. NOCENTINI ha poi illustrato due casi di deportazione “politica”di italiani da lei ricostruiti in due volumi di recente pubblicazione.

    In collaborazione con il Comune di Pescia; con la partecipazione della Scuola comunale di Musica con letture di passi scelti dei due libri di G. NOCENTINI ed esecuzione di numerosi brani musicali.


ANNO 2014

  • CONVEGNO E MOSTRA
    Manifestazioni artistiche nel palazzo dell'Archivio di Stato. Architettura e moda

    Con una mostra di abiti d'epoca (1900-1930) messi a disposizione dalla socia Nicoletta Franchi
    Sabato 29 novembre 2014, Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Pescia

    saluti introduttivi:
    S. MARSINI (Archivio di Stato di Pistoia)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)
    B. VITTIMAN (Assessore alla cultura del Comune di Pescia)

    interventi di:
    B. PAGNINI - G. ERCOLINI, Il design negli anni ’20 e ’30 del ‘900
    C. MASSI, La Casa del littorio e le architetture del Ventennio a Pescia
    C. CHIARELLI, Tipologie di archivi italiani della moda
    N. FRANCHI, I canoni della moda a inizio del '900, l'epoca del cambiamento

    Con il patrocinio del Comune di Pescia, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Pistoia.
    In occasione del convegno e inaugurazione della mostra di abiti si è registrato l'afflusso di un numero eccezionale di presenti assai interessati alle relazioni e alla esposizione di abiti d'epoca (periodo 1900-1930) allestita sui due piani dell'Archivio di Pescia. La Sezione ha offerto ai vari relatori una cornice d'argento in ricordo della complessa manifestazione.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    G. NOCENTINI (a cura di), Con l'aiuto della signorina maestra. Elena Salvestrini e la scuola elementare di Ponte Sestaione (1926-1930), Firenze 2014

    Sabato 8 novembre 2014, Biblioteca S. Giorgio di Pistoia

    presentazioni di:
    D. LASTRI (Consiglio Regionale Toscano)
    C. BETTI (Università di Firenze)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    La curatrice del volume Gabriella Nocentini ha ricordato la genesi del libro sulla base dei forti ricordi lasciati dalla maestra nella sua famiglia.
    Da segnalare, tra i presenti, alcune figure di rilievo del mondo scolastico pistoiese: l'ex Ispettrice scolastica Mara Giorgetti Cocchi e Giovanni Pedrini, già Provveditore agli studi di Pistoia e poi Sovrintendente scolastico per la Toscana.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    G. NOCENTINI (a cura di), Con l'aiuto della signorina maestra. Elena Salvestrini e la scuola elementare di Ponte Sestaione (1926-1930), Firenze 2014

    Giovedì 23 ottobre 2014, Cutigliano

    Presentazione a cura di:
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    Saluti introduttivi del Sindaco di Cutigliano e del Dirigente scolastico

    interventi di:
    G. NOCENTINI (curatrice)
    I. PERA

    Le relatrici, anche con l'aiuto di immagini scattate all'epoca dalla maestra, hanno sottolineato le “novità” dalla stessa portate nelle abitudini scolastiche del periodo. Particolarmente festosa e animata la manifestazione, organizzata con la collaborazione del Comune nei locali della scuola di Cutigliano, dove erano state coinvolte alcune classi delle scuole elementari e i genitori.
    A tutti i presenti è stata distribuita in omaggio copia del volume.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    S.SOLDANI (a cura di), Di generazione in generazione

    Domenica 5 ottobre 2014, Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Pescia

    Presentazioni a cura di:
    R. MANNO TOLU (Archivio di Stato di Firenze)
    L. SAVELLI (Università di Pisa)
    A. SCATTIGNO (Università di Firenze)

    Saluti introduttivi:
    S. MARSINI (Direttore dell'Archivio di Stato di Pistoia e Pescia)
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)
    B. VITTIMAN (Assessore alla cultura del Comune di Pescia, in rappresentanza del sindaco)

    Le relatrici hanno delineato il complesso e a volte contraddittorio percorso emancipativo delineatosi, per le donne, tra l'Unità d'Italia e i nostri giorni.
    L'evento è stato organizzato in coincidenza con la Domenica di Carta di apertura straordinaria per la valorizzazione degli Archivi.
    Anche in questa occasione si è ritenuto opportuno organizzare un piccolo drink per i relatori e per gli intervenuti.


  • CONVEGNO
    Il monastero di Sant’Anna a Montecarlo nel 400esimo anniversario di presenza religiosa francescana nel paese

    Domenica 7 settembre 2014, Biblioteca comunale di Montecarlo

    Presentazione a cura di:
    S. NELLI

    saluti introduttivi:
    Assessore alla Cultura del Comune di Montecarlo

    interventi di:
    V. PAPINI, Il panorama dei monasteri femminili della Valdinievole
    F. BALDI, La costruzione del monastero delle clarisse a Montecarlo

    Con il patrocinio del Comune di Montecarlo, in collaborazione con la sezione Pescia-Montecarlo | Valdinievole.
    La sezione Storia e Storie al Femminile ha distribuito in omaggio ai presenti i due volumi di Memorie del Chiostro che fanno parte della collana.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    G. NOCENTINI (a cura di), Con l'aiuto della signorina maestra. Elena Salvestrini e la scuola elementare di Ponte Sestaione (1926-1930), Firenze 2014

    Venerdì 4 aprile 2014, Sede del Consiglio Regionale Toscano di Firenze

    Saluti introduttivi di:
    D. LASTRI (Consigliera regionale di Presidenza)

    interventi di:
    G. NOCENTINI (curatrice)
    I. PERA
    T. BERTILOTTI
    T. DOLFI (Direttrice della Biblioteca Forteguerriana)
    C. ROSATI
    C. BETTI

    Volume pubblicato nella collana del Consiglio Regionale Toscano sulla base dei materiali raccolti per le due conferenze e mostre organizzate nel 2013.
    Sono stati consegnati ai relatori alcuni piccoli omaggi-ricordo.


  • CONFERENZA
    Follie...Follie. Cronaca quotidiana del Carnevale di Pescia registrata - nell'anno del Signore 1796 - in un diario femminile conservato all'Archivio di Stato della città

    Mercoledì 5 marzo 2014, Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Pescia

    Presentazione a cura di:
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    Letture di brani dal testo originale del diario (in inglese) fatte dalla socia N. FRANCHI.
    L'analisi del diario ha permesso alla relatrice di evidenziare come il Carnevale rappresentasse per la sociabilità settecentesca un momento di mobilitazione e di euforia generale in cui gli spettacoli a teatro, le feste in maschera organizzate nello stesso teatro e nei palazzi signorili erano occasione di maggiore libertà e talvolta anche di superamento delle regole di etichetta che separavano abitualmente la popolazione in classi sociali rigidamente chiuse.
    Al termine è stato allestito un drink per festeggiare insieme la fine del Carnevale e la vicina Festa della Donna.


ANNO 2013

  • CONVEGNO
    Con l'aiuto della signorina maestra. Elena Salvestrini e la scuola elementare di Ponte Sestaione (1926-1930)

    Sabato 27 luglio 2013, Palazzo comunale di Cutigliano

    coordinamento:
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    saluti introduttivi:
    C. CECCARELLI (Sindaco di Cutigliano)

    interventi di:
    T. DOLFI - C. ROSATI, La raccolta di quaderni de “La Scuola in mostra”
    T. BERTILOTTI, L’organizzazione scolastica negli Anni Venti
    I. PERA - G. NOCENTINI, La vita e l’esperienza della Salvestrini a Ponte Sestaione

    Su sollecitazione del Comune di Cutigliano è stato organizzato questo nuovo convegno su Elena Salvestrini, che nella zona aveva insegnato, riproponendo anche la relativa mostra, rimasta aperta fino all'8 agosto.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    L. DINELLI (a cura di), Memorie private del viaggio in Toscana di Teresina Bianchi, Livorno 2012

    Giovedì 20 giugno 2013, Salone storico delle Terme Excelsior di Montecatini Terme

    presentazione a cura di:
    V. PAPINI - R. PINOCHI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)
    con l'intervento dell'autore.

    In collaborazione con la Società delle Terme.

    Sono state illustrate le tappe di questo viaggio effettuato dalla protagonista nel 1857. La presentazione ha permesso anche un efficace confronto con il viaggio in Toscana effettuato da Sara Sismondi circa mezzo secolo prima (viaggio riproposto nel vol. 3 della nostra collana).
    Al termine la sezione Storia e Storie al Femminile ha offerto ai presenti varie copie del proprio volume From Geneva to Tuscany.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    V. PAPINI (a cura di), Andare Sposa. Usi e tradizioni matrimoniali nella documentazione archivistica dal Quattrocento all'Ottocento

    Martedì 14 maggio 2013, Biblioteca Forteguerriana di Pistoia

    coordinamento:
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)

    introduzione di
    T. DOLFI (Direttrice della Biblioteca Forteguerriana)

    relazioni di:
    M. PACINI (Università di Firenze)
    S. BOCCACCINI, L'evoluzione della normativa sul diritto di famiglia.

    In collaborazione con la Biblioteca Forteguerriana.
    Il volume ha avuto una nuova presentazione a livello provinciale, inserita nel programma provinciale “Leggere, raccontare, incontrarsi”.


  • PRESENTAZIONE DEL VOLUME
    V. PAPINI (a cura di), Andare Sposa. Usi e tradizioni matrimoniali nella documentazione archivistica dal Quattrocento all'Ottocento

    Domenica 17 marzo 2013, Museo Casa Giusti di Monsummano

    introduzione e coordinamento:
    A. BARTOLINI (Presidente della Associazione Amici di Casa Giusti)

    interventi di:
    V. PAPINI (ISL sezione Storia e Storie al Femminile)
    A. BARTOLINI (Presidente della Associazione Amici di Casa Giusti)
    E. CARFORA

    Su sollecitazione dell'Associazione Amici di Casa Giusti il volume è stato presentato anche a Monsummano, con particolare riferimento alla relazione di Emanuel Carfora su Ester Chiti, madre del poeta G. Giusti.
    Al termine sono state distribuite varie copie del volume.


  • CONVEGNO
    Laura Puccinelli Sannini. Una pensatrice dei primi del Novecento

    Venerdì 15 marzo 2013, Biblioteca Governativa di Lucca

    introduzione e coordinamento:
    M. PAOLI (Direttore della Biblioteca Governativa di Lucca)

    interventi di:
    C. LA ROCCA (Presidente della Associazione di studi Kantiani)
    S. MARCUCCI (Società Dante Alighieri di Lucca)
    L. PUCCINELLI SANNINI (nipote della scrittrice)

    In collaborazione con la Biblioteca Governativa.
    La Sezione ha preso parte al convegno per ricordare una pesciatina autrice di alcune pubblicazioni di impronta filosofica.


  • CONVEGNO
    Con l'aiuto della signorina maestra. Elena Salvestrini e la scuola elementare di Ponte Sestaione (1926-1930)

    Martedì 5 marzo 2013, Biblioteca Forteguerriana di Pistoia

    saluti introduttivi:
    T. DOLFI (Direttrice della Biblioteca Forteguerriana)

    interventi di:
    T. DOLFI - C. ROSATI, La raccolta di quaderni de “La Scuola in mostra”
    T. BERTILOTTI, L’organizzazione scolastica negli Anni Venti
    I. PERA - G. NOCENTINI, La vita e l’esperienza della Salvestrini a Ponte Sestaione

    In collaborazione con la Biblioteca Forteguerriana.
    Il convegno si è tenuto per ricordare una insegnante che ha lasciato un forte ricordo della sua presenza sulla montagna pistoiese.
    A seguire è stata inaugurata la mostra (visitabile dal 6 al 28 marzo) di immagini fotografiche di Ponte Sestaione e di altri documenti didattici della maestra stessa. La manifestazione è stata coordinata da T. Dolfi, direttrice della Biblioteca, e al termine sono stati distribuiti al pubblico i dépliant fatti realizzare dalla nostra Sezione con la biografia e varie foto d'epoca scattate dalla maestra.